Margot Robbie sta ufficialmente trattando un ruolo da protagonista in 'Once Upon a Time in Hollywood', film dal cast stellare diretto da Quentin Tarantino.

Il regista e l’attrice candidata all’Oscar hanno discusso della pellicola la scorsa estate, ma fino ad oggi non si era ancora arrivati a intavolare una vera e propria trattativa.

Secondo Deadline, ormai mancano pochi dettagli da limare prima dell’ufficializzazione dell’entrata di Margot nel cast della pellicola, che vedrà lavorare Tarantino per la prima volta in carriera con la Sony Pictures.

Il nuovo film sarà ambientato alla fine degli Anni Sessanta a Los Angeles e avrà come protagonisti Leonardo DiCaprio e Brad Pitt, rispettivamente nei ruoli di Rick Dalton, ex star western, e Cliff Booth, sua fedele controfigura.

Se venisse scritturata, a Margot verrebbe assegnato il ruolo di Sharon Tate, l’allora moglie di Roman Polanski, massacrata con efferatezza dalla gang di Charles Manson mentre era all’ottavo mese di gravidanza.

Per tale scelta, Tarantino è stato aspramente criticato da Debra, la sorella di Sharon, che ha accusato il regista di voler lucrare sulla tragedia in occasione del 50esimo anniversario, che cadrà nel 2019.

Contrariamente, Debra ha approvato il nuovo film su Sharon, che verrà diretto da Michael Polish e interpretato da Kate Bosworth.

'Finalmente ho trovato qualcuno che è interessato a raccontare la vera storia di mia sorella Sharon - ha scritto Debra in un comunicato diffuso la scorsa settimana -. Altri film invece sono stati solamente fonte di ulteriore dolore per l’insensibilità e lo sfruttamento grossolano dell’immagine di mia sorella'.

LATEST NEWS