Pedro Almodóvar ha utilizzato oggetti, mobili e alcuni ambienti della sua casa di Madrid durante le riprese di 'Dolor y Gloria', con protagonista Antonio Banderas.

Incentrata sulla figura di un regista, fisicamente ed emotivamente provato dopo una carriera di grande successo, la pellicola rappresenta l'opera più autobiografica dell’acclamato filmmaker spagnolo.

'Se scrivi di un regista e il tuo lavoro consiste nel dirigere film, è impossibile non pensare a te stesso e non avere la tua esperienza come punto di riferimento. È l’aspetto più pratico. La mia casa è la casa dove vive il personaggio di Antonio Banderas. I mobili della cucina e il resto dell’arredamento sono miei, o sono stati riprodotti per l’occasione, compresi i quadri sulle pareti', ha dichiarato Almodóvar. 'Quando si creava un angolo da riempire sul set, l’art director mandava il suo assistente a casa mia per prendere alcuni oggetti, con cui attualmente vivo. È l’aspetto più autobiografico del film. Certamente ho facilitato il compito della crew!'.

'Abbiamo anche provato a rendere l’aspetto di Antonio simile al mio, soprattutto nei capelli. Anche le scarpe e molti abiti che indossa nel film sono miei. I colori dei vestiti'.

Già premiato a Cannes, 'Dolor y Gloria' è stato proposto dall'Academy spagnola per l'Oscar di Miglior Film in lingua straniera.

Almodóvar ha già vinto l'Oscar con 'Tutto su mia madre', film che il 17 settembre ha compiuto 20 anni.

LATEST NEWS